Il percorso di Gatto Astucci lungo la strada della qualità, ha raggiunto un nuovo importante traguardo. L’azienda ha ricevuto gli attestati di certificazione OHSAS 18001 (gestione della sicurezza dei luoghi di lavoro) e ISO 14001 (sistema di gestione ambientale) rilasciati dal prestigioso istituto Intertek, al quale da oltre 130 anni società di tutto il mondo si affidano per verificare e certificare la qualità e la sicurezza dei propri prodotti, processi e sistemi.

Gatto Astucci spa ha inoltre aggiornato la sua certificazione ISO 9001, conseguita nel 1998, che adesso si è adeguata alla più recenti normative in tema di qualità con la versione 9001-2015.
Il riconoscimento arriva a conclusione di un’attenta attività di verifica condotta dai tecnici della Intertek, che ha stabilito la conformità dell’azienda a tutti i requisiti previsti dalle norme che regolamentano i sistemi di gestione della qualità e i processi aziendali in materia di sicurezza e ambiente.
«Questi risultati sono il frutto di una politica aziendale che parte da lontano – spiega Cristian Paravano, general manager del Gruppo Gatto – Da una storia che inizia e si sviluppa tra le Dolomiti, patrimonio UNESCO, e che quindi include già nel suo DNA un’innata sensibilità nei confronti dell’ambiente. Ovviamente il tutto fa parte di una progetto che porta in primo piano la capacità della nostra azienda a comprendere il mercato, interpretandone e spesso anticipandone, tendenze e richieste. In particolare la sostenibilità ambientale del prodotto/fornitore sta acquisendo un’importanza sempre maggiore all’interno della performance etica richiesta alle aziende del nostro settore»
«Il conseguimento delle certificazioni 14001 e 18001 – ha commentato la famiglia De Silvestro, proprietaria del gruppo – costituisce per noi un traguardo importante e fa parte integrante del percorso di ricerca sulla sostenibilità economica, sociale e ambientale che il Gruppo Gatto ha inserito tra i propri obiettivi strategici».